Carciofi ripieni

aprile 4, 2012 in Ricette contorni, Ricette salate, Ricette secondi, Ricette vegetariane

 

Oggi vi mostro una ricetta davvero semplice per fare i carciofi ripieni. Mi ha insegnato a farli mia suocera e a me piacciono moltissimo. Sono simili ai carciofi alla romana, ma il procedimento e il ripieno sono leggermente diversi.

Per fare questa ricetta occorrono le mammole, o mamme, ovvero una varietà di carciofi grande e rotondeggiante, con grandi foglie dure che quindi richiedono una cottura piuttosto lunga.

Carciofi ripieni

Ingredienti:

4 carciofi (mammole)
100g pan grattato
100g formaggio stagionato grattugiato
1 spicchio d’aglio
prezzemolo tritato a volontà
1 presa di sale
olio
4 riccioli di burro

Procedimento:

1- Innanzitutto prepariamo i carciofi: tagliamo i gambi eliminando i “fili” esterni con un pelapatate, quindi tagliamoli a pezzetti e mettiamoli in una bacinella riempita di acqua fredda e il succo di 2 limoni. Quindi eliminiamo le foglie esterne della testa dei carciofi e spuntiamoli (circa 1 cm dalla punta) con un coltello affilato. Mettiamo anche questi nell’acqua acidulata.

2- Prepariamo quindi il ripieno, mescolando assieme il pan grattato, il formaggio, il sale, il prezzemolo tritato e l’aglio tritato finemente.

3- Sgoccioliamo per bene le teste dei carciofi e, aiutandoci con le mani, riempiamoli per bene con il ripieno collocandolo tra le foglie interne. Per riempirli per bene bisognerà allargare bene tutti gli strati di foglie con le mani, facendo attenzione a non staccarle dalla base.

4- Prendiamo una pentola antiaderente bella grande e mettiamo a scaldare un filo d’olio, quindi adagiamoci sopra le teste dei carciofi ripieni, con il ripieno verso l’alto.

5- Mettiamo anche i gambi tagliati nella pentola, attorno alle teste, e riempiamo la pentola con acqua fino ad arrivare a 3/4 dell’altezza delle teste. Mettiamo quindi un ricciolo di burro su ogni carciofo, copriamo con un coperchio e lasciamo andare a fuoco medio per circa 1 ora e mezza, avendo cura di aggiungere acqua se per caso dovesse evaporare troppo. Negli ultimi 20 minuti di cottura, levare il coperchio e fare andare finchè l’acqua non sarà evaporata del tutto.

Questi carciofi ripieni sono buonissimi anche mangiati il giorno dopo, scaldati in microonde o passati al gratin per una decina di minuti.

Carciofi ripieni

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...