Krapfen al forno

novembre 25, 2012 in Dolci e torte semplici e morbidi, Ricette base, Ricette dolci e dessert, Ricette dolci lievitati

 

krapfen al forno

A leggere il titolo di questo post, krapfen al forno, a qualcuno di voi verrà un colpo. In effetti i mitici krapfen, o bomboloni alla crema se preferite, sono un trionfo di bontà anche grazie al fatto che vengono fritti, e l’originale si sa è insostituibile!

Purtroppo però io ho un problemino con l’olio in generale e con il fritto in particolare visto che se mangio una qualsiasi cosa fritta, soffritta o saltata in olio la digerisco dopo un minimo di due giorni e vengo assalita da mal di stomaco potenti. Ragion per cui io i fritti li faccio un’unica volta l’anno, a carnevale, e se proprio sono nello spirito giusto per farli.

Ma torniamo ai nostri krapfen al forno. Qualche settimana fa ero a casa dei miei per il weekend e non so come/perchè ma a un certo punto mi sono ritrovata che dicevo “scommetto che ti faccio i krapfen più buoni del mondo, ho giusto una ricettina da provare…” e così, considerando quanto detto sopra, eccomi a fare i krapfen al forno. La ricetta non è mia, ma di Annamaria di BperBiscotto (la trovate QUI), io mi sono limitata a modificare leggermente la quantità degli ingredienti ma vi rimando a lei per quella originale.

Ad ogni modo, nonostante abbia avuto un piccolo contrattempo con il lievito che non ne voleva sapere di fare la schiumetta, sono venuti dei krapfen al forno spettacolari! Belli, gonfiotti e soprattutto buoni! E senza olio ;-)

Io li ho riempiti usando una siringa per dolci con della crema pasticciera leggera, ma sono ottimi anche con la marmellata….mmmh!

krapfen al forno

Krapfen al forno

Ingredienti:

600g farina
70g burro morbido
1/2 bustina lievito secco in polvere
2 uova
200ml latte tiepido
100g zucchero
1 pizzico sale
1/2 cucchiaino semi di vaniglia bourbon in polvere

per la crema:
1/2 litro latte
100g zucchero
60g farina
2 uova
1/2 cucchiaino semi di vaniglia bourbon in polvere

Procedimento:

Sciogliere il lievito nel latte, quindi aggiungere lo zucchero. Lasciare riposare per qualche minuto, quindi aggiungere la vaniglia, le uova e mescolare bene.

Tagliare il burro a pezzetti e setacciare la farina con il sale. Aggiungere la farina e il burro (alternati) al composto poco alla volta. Lavorare bene con le mani fino ad ottenere una bella palla liscia. Coprire la terrina con uno strofinaccio o con pellicola trasparente e lasciare a lievitare in luogo caldo per un’ora.

Riprendere l’impasto e lavorarlo, quindi stenderlo su un piano infarinato ad uno spessore di 2-3 cm, quindi usando un coppapasta o aiutandosi con un bicchiere tagliare l’impasto a cerchi di circa 10 cm di diametro. Disporre su una teglia da forno coperta con carta forno e lasciare lievitare, coperti, per un’altra ora.

Cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti.

Per la crema: Sbattere i tuorli con lo zucchero, aggiungere la farina e, sempre mescolando, il latte. Mettere sul fuoco con la vaniglia. Far cuocere a fuoco lento mescolando costantemente fino a che non si sarà addensata.

Riempire i krapfen una volta freddi. Spolverare con zucchero a velo a piacere. PAPPARE!!!!

- – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – -

English

Baked Krapfen donuts

krapfen al forno

If you read the title of this post, baked krapfen donuts, some of you may faint. In fact the famous German donuts are a triumph of goodness thanks to the fact that they are fried, and the original is known is irreplaceable! Unfortunately, I have a little problem with the oil in general and in particular with fried things seen that if I eat any thing that has been fried or sautéed I will digest after a minimum of two days and I am assailed by powerful stomach ache. Which is why I fry treats only once a year, at carnival, and if I am in the mood to do it.

But back to our baked donuts. A few weeks ago I was at my parents’ house for the weekend and I do not know how / why but at some point I found myself saying  “I bet I can do the best donuts in the world, I have just the right recipe to try …” and this, plus the considerations made above, is why I made these baked donuts. The recipe is not mine, but of Annamaria from BperBiscotto, I have just slightly modified the amount of ingredients but I refer you to her for the original.

However, despite having had a little mishap with the yeast that did not want to make the froth, my donuts were spectacular! Good-looking, puffy and especially good! And without oil ;-)

I had them filled with a light custard using a syringe, but they are also great with jam …. mmmh!

Ingredients:

600g flour
70g soft butter
1/2 packet dry yeast
2 eggs
200ml warm milk
100g sugar
1 pinch salt
1/2 teaspoon bourbon vanilla seeds powder

for the filling:
1/2 liter milk
100g sugar
60g flour
2 eggs
1/2 teaspoon bourbon vanilla seeds powder

Procedure:

Dissolve the yeast in the milk, then add the sugar. Let stand for a few minutes, then add the vanilla, eggs and mix well.

Cut the butter into small pieces and sift the flour with the salt. Add the flour and butter (alternate) to the mixture a little at a time. Work well with your hands until you get a nice smooth ball. Cover the bowl with a towel or plastic wrap and let rise in a warm place for an hour.

Resume the dough and knead, then lay it on a floured board to a thickness of 2-3 cm, then using a pastry rings or with the aid of a glass cut the dough in circles of about 10 cm in diameter. Arrange on a baking sheet covered with baking paper and let rise, covered, for another hour.

Bake in preheated oven at 180 degrees for about 20 minutes.

For the custard: Beat the egg yolks with the sugar, add the flour and, stirring constantly, milk. Bring to the boil with the vanilla. Cook over low heat, stirring constantly until thickened.

Fill the donuts once cold. Dust with icing sugar to taste. Eat up!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...